I 20 temi

Tema
13/20
 

Introdurre il salario sociale per tutti i cittadini in assenza di reddito, a prescindere da altri requisiti (nazionalità, livello sociale, inserimento o meno in percorso di formazione e l'aver lavorato nei 24 mesi precedenti).

Il salario sociale è una forma di sostegno economico per i giovani, i disoccupati o i precari che non superino una certa soglia di reddito. 22 dei 28 stati membri dell'Unione Europea hanno una qualche forma di reddito minimo garantito. Le 6 eccezioni sono: Austria, Cipro, Danimarca, Finlandia, Italia e Svezia. In Italia attualmente il tema è molto dibattuto in parlamento, ma anche localmente l'argomento sta entrando sempre di più nelle campagne elettorali.

Pro Disoccupazione, precarietà e bassi stipendi hanno già abbattuto la domanda interna e stanno mettendo in ginocchio famiglie e imprese non esportatrici. Il salario sociale per tutti i cittadini in assenza di reddito è una misura di contrasto alla povertà, in grado di restituire dignità alle persone in difficoltà e favorire la ripresa economica permettendo alle persone di accedere ai consumi basilari e riqualificarsi.

Contro È una misura costosa e assistenzialista il cui messaggio implicito sarebbe: non c’è bisogno che lavoriate e vi diate da fare, c’è qualcuno che ci pensa per voi. Si tratta di un enorme investimento economico che rischia di favorire il parassitismo, invece che sostenere una reale ripresa economica. Le casse comunali sono già in ristrettezze, questi programmi peggiorerebbero solo la situazione.

La posizione dei nostri 5.442 utenti sul tema
Le percentuali non sono statisticamente significative
AIRAUDO
AIRAUDO
Tendenzialmente favorevole
APPENDINO
APPENDINO
Contrario/a Leggi il commento del candidato sindaco
Come è noto per il Movimento 5 Stelle il Reddito di Cittadinanza è da sempre una bandiera, ma questo non può essere avulso da una presa di coscienza e consapevolezza dei cittadini che si concretizzi in un percorso di formazione e inserimento al lavoro.
ARIOTTO
ARIOTTO
Tendenzialmente favorevole Leggi il commento del candidato sindaco
Ma come misura temporanea. Occorre infatti superare il sistema del sostegno al reddito, che rimane sempre inadeguato, per giungere ad una vera redistribuzione della ricchezza. Meglio poi la gratuità dei servizi per fasce di reddito.
DEL PERO
DEL PERO
Tendenzialmente favorevole Leggi il commento del candidato sindaco
Esiste già dunque il problema in realtà non sussiste se è un assegno limitato nel tempo e che decade se il disoccupato non accetta lavoro per due volte da centro per l'impiego.
DEVOTI
DEVOTI
Tendenzialmente favorevole
FASSINO
FASSINO
Tendenzialmente favorevole Leggi il commento del candidato sindaco
Anche in questo caso bisogna essere seri sulla sostenibilità dei conti. Le risorse non sono illimitati e la possibilità del salario sociale e tutti non è realistico, ma un rafforzamento del sostegno sociale a chi si trova in difficoltà è necessario.
LEVI
LEVI
Tendenzialmente favorevole Leggi il commento del candidato sindaco
La drammatica situazione sociale ed occupazionale che stiamo vivendo ci obbliga a prendere in considerazione questa misura tampone. Purché non costituisca alibi per aggirare la Costituzione italiana, che stabilisce in maniera chiara ed inequivocabile che il lavoro è un diritto per tutti. Il Comune di Torino non può naturalmente sostituirsi al legislatore, che ha l’obbligo di individuare soluzioni per uscire da questa situazione di crisi epocale, ma può sviluppare forme di sostegno e azzeramento temporaneo dei tributi in base alla situazione di necessità.
MORANO
MORANO
Molto contrario/a
NAPOLI
NAPOLI
Tendenzialmente contrario/a Leggi il commento del candidato sindaco
Sarebbe una meraviglia, ma è un'utopia. Mancano le risorse e per reperirle si sguarnirebbero altri comparti del sociale e della sanità
RACCA
RACCA
Contrario/a
RIZZO
RIZZO
Tendenzialmente favorevole Leggi il commento del candidato sindaco
Il salario sociale è' cosa diversa dal reddito sociale, prevede un lavoro non un sussidio verso cui saremmo contrari
USSEGLIO
USSEGLIO
Tendenzialmente contrario/a