I 20 temi

Tema
17/20
 

Impegnare il 50% della polizia municipale come "vigile di quartiere". Allargando le operazioni anche nelle periferie.

Nel 2013 il Nucleo di prossimità ha compiuto 10 anni di vita, una iniziativa che ha fatto da apripista nel processo di diffusione della Polizia di prossimità in Italia. Si tratta di un servizio continuo di presidio urbano e di vicinanza ai cittadini, in risposta ai bisogni di qualità della vita e convivenza civile. Nel corso degli anni, anche a causa delle ristrettezze dei budget comunali, la portata dell'operazione ha subìto dei tagli. Un servizio che, secondo quanto riportato dal sito del comune di Torino, ha una forte domanda, con oltre 1.100 richieste di intervento all'anno da parte dei torinesi.

Pro Per avere una città sicura, è fondamentale avvicinarsi ai cittadini. Il modello dei "vigili di quartiere" è diffuso in tutto il mondo, ed è un servizio utile e apprezzato dai cittadini. È necessario intensificare l’uso di questo servizio, migliorandone la dotazione e incentivando il rapporto fra cittadini e forze dell'ordine. I cittadini, anche e soprattutto delle periferie, hanno il diritto di sentirsi sicuri e devono potersi fidare della polizia locale.

Contro In tempi di crisi e di restrizioni economiche per i bilanci comunali, non è pensabile aumentare la spesa per la polizia locale. Un maggiore dispiegamento di polizia locale in giro per la città non aiuterà le tante persone senza lavoro e senza casa. Sarebbe più utile spendere quei soldi in welfare invece che per un servizio già ridimensionato.

La posizione dei nostri 5.442 utenti sul tema
Le percentuali non sono statisticamente significative
AIRAUDO
AIRAUDO
Molto favorevole
APPENDINO
APPENDINO
Favorevole Leggi il commento del candidato sindaco
Siamo molto favorevoli all'introduzione dei vigili di quartiere ma la percentuale andrà valutata compatibilmente col rafforzamento dei nuclei operativi specialistici territoriali.
ARIOTTO
ARIOTTO
Tendenzialmente contrario/a Leggi il commento del candidato sindaco
Il vigile di quartiere deve fare “tutto” e alla fine non riesce a fare “niente”. E poi la sicurezza è data soprattutto dalla presenza delle persone nelle vie e nelle piazza. Vivere i quartieri è garanzia di sicurezza.
DEL PERO
DEL PERO
Molto favorevole Leggi il commento del candidato sindaco
Il vigile di quartiere come avanguardia della sicurezza a contatto con la popolazione e punto di riferimento.
DEVOTI
DEVOTI
Tendenzialmente favorevole
FASSINO
FASSINO
Tendenzialmente favorevole Leggi il commento del candidato sindaco
Sono favorevole a sottrarre ai vigili diverse funzioni amministrative affidandole ad impiegati, così facendo liberiamo personale da destinare al territorio.
LEVI
LEVI
Favorevole Leggi il commento del candidato sindaco
Il “vigile di quartiere” come presidio del territorio e “amico del cittadino”, disponibile sulle strade 24 ore su 24 ….. non ci servono ulteriori agenti che vadano a fare multe ……
MORANO
MORANO
Tendenzialmente favorevole Leggi il commento del candidato sindaco
Le statistiche dei Vigili di Quartiere, diffuse dal Comune, indicano chiaramente che l'intero concetto va rivisto, garantendo alla Polizia Municipale strumenti operativi e normativi che consentano una più efficace risposta al degrado e alla criminalità. Più che aumentare il numero, penso sia importante che ci siano le dotazioni necessarie e soprattutto la volontà politica dell'Amministrazione di lasciar lavorare i Vigili in rapporto stretto con la cittadinanza.
NAPOLI
NAPOLI
Favorevole Leggi il commento del candidato sindaco
La percentuale è da valutare in base alle effettive esigenze, ma il principio è buono
RACCA
RACCA
Tendenzialmente favorevole
RIZZO
RIZZO
Favorevole
USSEGLIO
USSEGLIO
Molto favorevole